Seguimi su Facebook   Seguimi su Twitter   Seguimi su Google Plus   Seguimi su YouTube   Feed  

12 agosto, 2014

Addio a Robin Williams, attore che ultimamente faceva un po' cagare

Robin Williams si è ucciso.
Lo so: sembra incredibile che quel brillante e idealista professore dell'Attimo fuggente abbia potuto fare una cosa del genere.
Se la razza umana riuscisse per un attimo a smettere di frignare come una ragazzina potrebbe anche riuscire a rendersi conto di un paio di cosette:

1. I personaggi dei film e le persone che li interpretano SONO DUE COSE DIVERSE.

2. Robin Williams era un alcolizzato

3. Robin Williams era giù di morale perché gli avevano cancellato la serie tv Crazy Ones dopo una sola stagione

4. La serie tv era un ripiego per far soldi in fretta, dato che Williams aveva perso una gran quantità di denaro per colpa del terzo divorzio

5. La filmografia recente di Robin Williams è costellata di film di scarso valore che, come la serie, gli servivano solo per ammucchiare un po' di soldi

RICAPITOLIAMO

Robin Williams era un pluridivorziato alcolizzato senza soldi e con una carriera lavorativa insoddisfacente e inadeguata che rifletteva il suo triste declino come uomo, marito e lavoratore.

Adesso tutto il mondo si sta sperticando in una marea di cordoglio e affetto, in primis la moglie che si è intascata molti dei suoi milioni di dollari, nonché la simpatica comunità di Hollywood che ha una certa abilità nello spremere fuori le ultime gocce vitali dai vecchi attori in disuso prima di lasciarli scivolare nell'oblio di "quelli che non ci fanno più guadagnare abbastanza soldi".

Ma è divertente vedere come l'opinione pubblica sia così incredibilmente irrazionale e pronta a rievocare il passato usandolo come uno scudo, perché è vero, si stava meglio una volta, ai tempi d'oro, quando Robin era uno dei simboli della gloria e potenza del cinema che ci fa tanto sognare.

Quindi chiudiamo gli occhi di fronte alla brutta piega che aveva preso la vita di questo vecchio attore che per noi era un carissimo amico e continuiamo a celebrarlo come se fossimo ancora fermi negli anni '90, sbattendocene i coglioni di quanto schifo al cazzo avesse fatto negli ultimi quindici anni.

Ritorna con quel naso rosso del cazzo quando starò vomitando sangue, buffone


Nessun commento:

Posta un commento