Seguimi su Facebook   Seguimi su Twitter   Seguimi su Google Plus   Seguimi su YouTube   Feed  

06 novembre, 2013

Il 21 Novembre il cinema italiano risorgerà


Il 21 Novembre uscirà al cinema il primo film di Paolo Ruffini.
PAOLO RUFFINI.
Si intitola Fuga di cervelli, e dalle prime anticipazioni si può intuire che la storia è quanto di più originale sulla scena cinematografica attuale: uno sfigato si innamora di una figa che non lo caga, allora andrà in l'Inghilterra per cercare di conquistarla in compagnia dei suoi amici bizzarri.
GENIO. ARTISTA. VISIONARIO. INNOVAZIONE, ARIA FRESCA, SVECCHIAMENTO.
Il futuro del cinema italiano in posa per i posteri.

Ovviamente non stiamo parlando di una squallida operazione commerciale ispirata ai famigerati cinepanettoni. Come lo stesso Ruffini ci spiega, la comicità che pervade il film è molto più americana e spazia da South Park ai Goonies, da Una Notte da leoni ai fratelli Marx. "E' un American Pie all'italiana", afferma il regista.

AMERICAN PIE ALL'ITALIANA.

Bisognerebbe fare un attimo mente locale e ricordare che American Pie è uscito 14 anni fa. Come al solito in Italia abbiamo bisogno di un genio di alto livello per assorbire e metabolizzare ciò che di più buono ci offre la cultura americana, con un tempismo che ha dell'incredibile. Mi aspetto al più presto il nuovo Rain Man all'italiana, con Claudio Bisio e Alessandro Siani nelle parti che furono di Cruise e Hoffman. Sarà bello cercare di indovinare chi dei due interpreta il ritardato.



La cosa bella è che i giornali che ne parlano considerano questa "coraggiosa" affermazione di Ruffini come un punto a favore per il film ignorando il fatto che, a riguardarselo oggi, ci si mette meno di dieci minuti a rendersi conto che American Pie era un film per dementi.

Uno dei punti che probabilmente renderà felici chi come me si ostina a tenere un blog di opinioni personali nel 2013 (consapevoli che ci siamo illusi e che l'epoca d'oro dei blog di questo genere è finita circa, mmh, non è mai iniziata) è che nel cast ci saranno numerose web star -o "coglioni famosi su Internet", se volete- che ci allieteranno con la loro simpatia, finalmente su grande schermo! E tutti sappiamo quanto i blogger siano tolleranti gli uni con gli altri e sempre pronti a giudicare sotto una luce positiva il lavoro svolto dai propri colleghi, quindi mi aspetto una valanga di recensioni positive nel prossimo futuro.

Ecco chi comparirà nel film:

Frank Matano, quello con l'accento terrone che fa video stupidi simpatici su Youtube. PERCHE' I COMICI CON L'ACCENTO DEL SUD FANNO ANCORA RIDERE NEL 2013, QUASI COME QUELLI CON L'ACCENTO ROMANO. Voglio ringraziare Zelig che anni fa per primo ha lanciato questa tendenza che ancora oggi mi regala intense soddisfazioni quando odo un napoletano dire minchia e il pubblico che scoppia in applausi scroscianti.

Il duo comico dei Panpers, che scopro solo ora essere presenza fissa di Colorado Café, il che spiega perché non li conoscevo. Che dire? L'esperienza di vita mi insegna che Colorado Café ha un target di pubblico che va dai 3 ai 9 anni, vorrà dire che accompagnerò il mio nipotino al cinema a vedere questa roba.

Willwoosh, quello dei video su Youtube di cui ho già parlato. Nel film interpreta un fattone di nome Lebowski, chiaramente ispirato al celebre personaggio dei fratelli Coen. Quando i fratelli Coen moriranno io prenderò un aereo che mi porterà in America e una volta trovato il luogo dove saranno sepolti mi ci piazzerò sopra e dal mio iPhone di ultima generazione farò partire il trailer di Fuga di cervelli, poi rimarrò in attesa che i loro corpi putrescenti inizino ad agitarsi nella tomba. Forse ora vi state chiedendo: a cosa è servita questa articolata e ridicola presa di posizione? Niente, è che quando il nome di Willwoosh si infila nel mio campo visivo mi assale una tale amarezza che mi fa sragionare e davvero non so neanche come esprimerla.

Ci vediamo più avanti per la recensione. Intanto favorisco il trailer, tenete presente che la parte più divertente è al minuto 4:17.




23 commenti:

  1. Ecco i degni eredi di Cristian de Sica e compagnia bella!

    RispondiElimina
  2. vorrei fare un commento ironico e sottile ma mi salgono solo bestemmie e inni a satana

    RispondiElimina
  3. ahahahhaahahaahahhaahahhahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahahahahahahahahahahahahahahhaaah
    non ce la faccio più

    RispondiElimina
  4. Faì, io so' de Roma e c'ho l'accento romano, famo un film pure noi?

    RispondiElimina
  5. Cristo scatenato questa merda fa paura... qualcuno lanci una bomba atomica su Cinecittà! Fellini ti prego risorgi solo per metterlo nel culo a questa gente, poi torna nel tuo sepolcro.

    RispondiElimina
  6. Non citiamo South Park invano, per favore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, ma se si ispirano a south park mi aspetto della satira ferocissima ALL'ITALIANA...

      Elimina
  7. "Otto cosa?" "Ottimismo!"
    Ilarità così provocante mi fa esplodere la vescica dalle risate. Senza contare quel pazzo con le matite nel naso o Alonso che "ha in testa due cose: il sesso e il sesso" mentre cerca di far giocare una ragazza a "Io sono il Venezuela e tu una Oil Company"
    Guglielmo, in un' intervista sostenevi che il cinema italiano non può competere con quello americano, meno male che ci sei tu, astro nascente della comicità sul web, a prestare il tuo talento in film con quel tizio del nido del cuculo per rimettere in gioco l'innegabile genialità di "un ragazzo si innamora di una gnocca che non se lo caga e la inseguirà fino all'altro capo del mondo dove, con i suoi amicipazzi che ne combineranno una ogni due minuti, riuscirà finalmente a coronare il suo sogno d'amore"
    Cataplessia garantita in sala

    RispondiElimina
  8. certo che i tuoi post sono molto più incisivi quanto le foto sono pertinenti, qui almeno potevi metterci uno zalone nudo preso di profilo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nonostante i film non credo che zalone meriti di essere accostato a questi cosi :/

      Elimina
  9. Ma frank matano fa i video su GTA e sugli universitari nonostante sia un trentenne, ad occhio e croce. AHAHAHAH DIVERTENTISSIMO GUARDA FA FINTA DI STUDIARE NELLA VASCA DA BAGNO.

    Porco dio.

    Ma il problema non sono loro, ma quelli che gli danno corda.

    Porco dio (x2).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sarebbe un problema se gli dassero solo corda, è che gli danno anche i soldi. e dalle nostre parti chi ha i soldi si impone, e chi riesce a imporsi stabilisce uno standard, e lo standard che stabiliscono questi poveracci è davvero squallido.
      madonna sembra una lezione di sociologia qualcuno mi faccia smettere

      Elimina
    2. sei il nuovo paolo villaggio. funziona?

      Elimina
  10. dassero corda non si può sentire.

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  14. E il film non è nemmeno originale, visto che è un remake del film spagnolo dallo stesso nome...

    RispondiElimina
  15. È sempre bello leggerti così disilluso, sarcastico e invidioso.

    RispondiElimina